Chimica Farmaceutica

Il segmento dell’industria chimica e chimica-farmaceutica rappresenta un motore trainante dal punto di vista economico e di ricerca / sviluppo, non solo dedicato a trattamenti per uso umano, ma anche a prodotti per uso veterinario, per la cosmesi, per l’integrazione alimentare, per il settore tessile, la pelletteria, le lavorazioni edilizie e petrolchimiche. La trasformazione della materia per il continuo miglioramento della qualità richiede un elevato ricorso alla tecnologia. Non è infrequente la classificazione di tali siti secondo la Direttiva Seveso dovuta alle sostanze chimiche pericolose lavorate.
In questo ambito, la corretta identificazione dei rischi permette una strategia di prevenzione incendi volta a scongiurare incidenti rilevanti e l’implementazione di un’adeguata serie di misure operative e precauzionali che tengano in conto le esigenze produttive specifiche senza prescindere da criteri, procedure e linee guida normative.